Tomorrow I’m going to run! Maybe…

 

Dan Ariely’s book, “Predictably Irrational”, gives an important insight into our general tendency to always make not a logical and sensible decisions. Traditional economics bases all its analysis and actions on the premise that our decisions are the result of rationality.

But in the experiments described in the book, in reality our behaviors are absolutely irrational, even if not casual and nonsensical. Simply follow the limits of our brain. The important question of Dan is: “The economy would not make much more sense if it were based on how people actually behave, but on how they should behave?”

This question represents the starting point for a reflection that has led to the creation of behavioral economics.

If all of us, in our decisions, systematically repeat the same mistakes, then why not put ourselves in a position to have tools or methods to help us. In this way we can allow ourselves to make better choices, which lead us to develop our personal well-being.

I recommend reading the book to deepen and better understand why at the beginning of the year we make a whole series of promises that we can hardly ever maintain. Like: “Tomorrow I’m going to run !!!”.


 

Il libro di Dan Ariely “Prevedibilmente Irrazionale”, da un’importante spunto di riflessione su la nostra tendenza generale a non prendere sempre delle decisioni logiche e sensate. L’economia tradizionale basa tutta la sua analisi e le sue azioni, sul presupposto che le nostre decisioni sono il risultato della razionalità.

Ma come emerge dagli esperimenti descritti nel libro, in realtà i nostri comportamenti sono assolutamente irrazionali, anche se non casuali ed insensati. Semplicemente seguono i limiti del nostro cervello. L’importante domanda che ci pone Dan allora è la seguente: “L’economia non avrebbe molto più senso se si basasse su come le persone effettivamente si comportano, invece su come si dovrebbero comportare?”

Questa domanda rappresenta il punto di partenza per una riflessione che ha portato alla creazione dell’economia comportamentale.

Se tutti, nelle nostre decisioni, ripetiamo sistematicamente gli stessi errori perché allora non metterci nelle condizioni di avere strumenti o metodi che ci aiutino. Così facendo possiamo permetterci di fare scelte migliori, che ci portano a sviluppare il nostro benessere personale.

Vi consiglio la lettura del libro per approfondire e comprendere meglio perché all’inizio dell’anno ci facciamo tutta una serie di promesse che non riusciamo quasi mai a mantenere. Come: “Domani vado a correre!!!”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: